Rifugio Remondino - Vallone Assedras, 12010 Valdieri (Cuneo) Italia

Ricerca nel sito

Vai ai contenuti

Argentera Sud

Gite e itinerari > Gite escursionistiche

L'ARGENTERA SUD (mt 3.297)

La regina delle Marittime. Ultima grande montagna delle Alpi prima del Mediterraneo, da non perdere!
Il rifugio Remondino deve la sua fama a questa imponente montagna in quanto è il punto di partenza per la via normale. Questa famosa via normale, impegnativa ma interessante, in quanto si svolge in parte su terreno esposto è una salita divertente ed appagante con facili passaggi di arrampicata. Già dal Passo dei Detriti a 3122m. si può ammirare il mare che brilla sul Golfo di Genova da un lato e sulle coste francesi dall'altra.
Ma, arrivati alla vetta, il panorama sorprende per la sua grandiosità. Lo sguardo si perde verso l'orizzonte che svela i profili noti delle montagne lontane, si riconoscono le cime del Rosa, il Cervino, il Monte Bianco, il vicino Monviso e, verso il mare, nelle giornate particolarmente limpide si scopre la Corsica!

Difficoltà: P.D.-
Dislivello: 867 m. dal rifugio
Tempi di salita: 2,3O-3 ore dal rifugio
Attrezzatura: utilli: casco , imbragatura, 1O/15 m. di corda, qualche moschettone, fettucce, nut.

Itinerario: Dal rifugio seguire il percorso ben segnalato, che attraverso grossi blocchi e porzioni di sentiero porta alla base del canale del Passo dei Detriti. Seguendo l'evidente traccia si risale il ripido pendio detritico fino ad arrivare al Passo dei Detriti (3.122 m.)
Dal passo si scopre la bella parete sud percorsa dalla famosa cengia sospesa.
Si raggiunge la cengia piegando a sinistra seguendo tracce di sentiero segnalato con vernice rossa
La cengia è interrotta da una protuberanza rocciosa, passaggio che si supera con un passo di 2° grado esposto. Superata la cengia si risale un canale detritico, poi per rocce articolate si arriva alla spalla dello sperone est-sud-est (passi di 2° grado). Per una facile cresta si arriva in cima. I passaggi di 2° grado sono facilitati da corde fisse ma è assolutamente indispensabile verificarne sempre la solidità. Ad inizio estate possono essere indispensabili picozza e ramponi per salire al Passo dei Detriti.

Da segnalare l'interessante libro di Andrea Parodi dal titolo "Vette delle Alpi, dalla Liguria al Monviso" in vendita in libreria e al rifugio, ov'è disponibile per la consultazione.


Torna ai contenuti | Torna al menu